Richiesta di contatto

wpid-strettadimanoVorrei fare una riflessione su un aspetto che data la fortissima diffusione di tutti i tipi di social network possibili ed immaginabili, ed il grado di penetrazione che i più importanti stanno avendo, non può più essere messo in secondo piano.

L’idea l’ho sentita a diverse tavole rotonde, emerge dal web, e ha come base la richiesta diamicizia/collegamento.

Sia Linkedin, Facebook, o un altro social network in cui la richiesta di contatto è reciproca e non solo di tipo following come Twitter o Google+, la tipologia di richiesta che si va a proporre al contatto dovrebbe essere, nella maggior parte accompagnata da un messaggio di presentazione, di saluto, di ricordo  dell’occasione in cui si ha conosciuto il contatto, soprattutto nei casi in cui le due persone sono state presentate una sola volta, si sono incontrate di sfuggita, o addirittura la proposta di contatto è stata effettuata sulla base di amicizie in comune.

Come per dire, bussi alla mia porta, e non mi dici chi sei.

Sempre più spesso invece, si denota una tendenza del tipo “ma sì, proviamo a richiedere il contatto, uno più, uno meno/tutto fa brodo”, credendo così di comportarsi in modo cosmopolita e aperto, ed etichettando coloro che non accettano tale connessione come snob, e giustificandosi dietro l’idea del networking e della condivisione a tutto tondo.

Ed invece no, non funziona così.

Se si crede che il network personale sia un vantaggio unico e di valore nel lungo periodo, e che questo sia rappresentato anche tramite i social network, l’abuso delle pratiche suddette può portare ad un affievolimento del mezzo, della capacità di selezione e per questo si potrebbe perdere lo scopo del social media, ed il vantaggio del network personale stesso, in quanto si andrebbero a formare reti cloni, indifferenziate, e senza valore aggiunto, che invece è alla base come causa e conseguenza del vantaggio di lungo periodo.

Se non si attua una netiquette ed un comportamento rigoroso anche online dunque (come invece si tende a fare nell’offline/almeno credo), si rischia di diventare un contatto morto, inutile, e ricordate bene che non c’è una seconda occasione per migliorare la prima impressione!

 

Siro Descrovi
http://www.siroindustry.com/

Una risposta a “Richiesta di contatto

  1. La maggior parte dei social network generalisti ha finito per perseguire e per far perseguire agli utenti obiettivi quantitativi anziché qualitativi. lo scopo e’ di massificare il traffico delle piattaforme nel tentativo di ottimizzare la raccolta di “big data” “a scapito della qualità dei contatti e dei contenuti dei singoli. Ecco quindi spiegato l’utilizzo ad oltranza di varie forme di “push technology” che spingono gli utenti ad ampliare le cerchie di connessione, ad attingere in maniera indifferenziata alla lista contatti dei vari devices ecc. ecc. Contribuisce tutto cio’ a creare credibilità e su cosa si basa questa credibilità? SI parla spesso di “Information overload”. A mio avviso dovremmo tutti spingerci nella direzione di creare soluzioni di “web semantico” che diano delle risposte a domande precise ed evitino di disperdere informazioni prive di relazione l’una con l’altra valorizzando così appieno le tecnologie web 2.0 e 3.0 in via di definizione.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...