“noi valiamo quanto vale il nostro network”: Giorgio Soffiato a Mkrts

P1050488Al mio primo incontro MKTRs sono stata folgorata: un gruppo di ragazzi che decide di condividere le proprie competenze, esperienze e opinioni per “combattere” la noiosa e a tratti, concedetemelo, inutile didattica frontale delle università italiane, è, per una studentessa-lavoratrice come me, una ventata d’aria fresca.

Ho partecipato all’incontro con Giorgio Soffiato, CEO di Marketing Arena, da osservatrice attenta: cercavo di capire se tutto ciò fosse vero… Un’imprenditore, un ragazzo poco più grande di noi, apre le porte della sua azienda e ci insegna, fattivamente e materialmente, quali strumenti utilizza quotidianamente, per arrivare anche a discorsi sui massimi sistemi relativamente a come possiamo uscire da questa crisi, soprattutto di stimoli, che ci offusca la vista.

“Rovigo non è una scusa”, dice Giorgio, parlando della pianificazione (questa sconosciuta) per i piccoli imprenditori di provincia. Io re-interpreto questa frase anche per il contesto in cui sono cresciuta (una piccola città a metà tra Padova e Rovigo, appunto), in cui la mentalità tipica è lassista nel senso negativo del termine (lascio che gli altri facciano… al posto mio). L’intervento di Giorgio e questa nuova aria universitaria hanno corroborato il mio spirito e mi hanno punzecchiato nei punti giusti.

Molto interessanti sono stati gli spunti lavorativi, le mille referenze che ci ha dato Giorgio in un’ora abbondante di chiacchierata: libri, siti, strumenti, il più utilizzabile per la mia personale attività, per esempio, è stato topsy.com, un motore di ricerca del “movimento” attorno a un sito o a una parola chiave. Perché “noi valiamo quanto vale il nostro network, quanto è più grande il tasso di crescita della nostra rete”. Con topsy.com possiamo vedere cosa gira attorno alla nostra azienda, al nostro blog, al nostro evento, quanti impulsi diamo al pubblico e quanti sono ri-attivati. Cosi possiamo valutare quanto valore aggiunto riusciamo a realizzare attraverso i contenuti che creiamo sul web, possiamo monitorare il tasso di conversione e i suoi driver. Per cui è importante avere anche un piano editoriale, una scaletta di argomenti da pubblicare, e uno dei lavori del futuro, secondo Giorgio Soffiato è proprio il Social Specialist, una sorta di “addetto stampa” del web.

A livello operativo, per coordinare un’azienda, o un’agenzia, o un’associazione poco gerarchica, con potere e responsabilità condivise, Soffiato ci mostra un semplice tool online per gestire i progetti e assegnare i task tra collaboratori e monitorare l’andamento e i risultati: podio.com.

Il lavoro di Giorgio Soffiato sembra quasi facile se elenchiamo tutti gli strumenti a disposizione sul web che semplificano la gestione di queste attività. Ma il problema in realtà è l’integrazione di questi strumenti con la competenza, capacità e intuito umani che difficilmente, anche secondo il nostro ospite, rende “prodottizzabile” il lavoro di un’agenzia marketing seria come la sua.

Avrei due milioni di domande da fare a Giorgio Soffiato, vista l’attualità e le potenzialità dell’argomento, ma la più importante in realtà è: mi sveli la ricetta del tuo caffè? (come fa a far tutto?)

Chiara Gallana

Marketers Club Venezia: incontro con Giorgio Soffiato di Marketing Arena

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...